venerdì 11 novembre 2011

NIGIRI AL SALMONE fatti in casa

Spesso, soprattutto se decidiamo di passare una giornata al mare, preparo del sushi fatto in casa.
Non fidandomi del pesce crudo comprato al supermercato o in pescheria, che costa anche molto, preferisco optare per del salmone affumicato. Io addirittura lo preferisco a quello crudo, ma è un mio gusto personale! Ovviamente è possibile prepararlo anche con del salmone fresco, dipende da voi e dalla fiducia che riponete nel vostro pescivendolo.

INGREDIENTI:

Salmone affumicato - circa 50 gr.
Riso per sushi (ma va benissimo anche il riso arborio), per due persone circa 80 gr.
Sale, 2 cucchiaini
Zucchero, 1 cucchiaio
Aceto di riso o di mele, 3 cucchiai
Wasabi (opzionale)
Salsa di soia (del tipo salato).








PREPARAZIONE DEL RISO:

Mettete il riso in un pentolino e sciacquatelo in acqua fredda finchè l'acqua non diventa limpida, in questo modo eliminerete tutto l'amido.
Ricopritelo di acqua fredda (l'acqua deve stare almeno 2 cm sopra al riso).
Mettete sul fuoco senza coperchio.
Non appena inizia a bollire, chiudete col coperchio, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere 10 minuti, senza aprire mai! (neanche una sbirciatina veloce è concessa!)
Spegnete il fuoco e lasciate ancora coperto per 2 minuti.
Nel frattempo, in un pentolino mettete a scaldare a fiamma bassissima l'aceto, aggiungendo sia lo zucchero che il sale. Mi raccomando, non deve bollire, deve solo scaldarsi per far si che lo zucchero e il sale si sciolgano completamente.
A questo punto aprite il coperchio della pentola del riso e aggiungete il composto di aceto, mescolando con molta delicatezza (l'ideale sarebbe spostare il tutto in un contenitore di legno, ma io non l'ho mai avuto e il riso è sempre venuto molto bene ugualmente). Coprite con un canovaccio e lasciate freddare completamente senza aprirlo mai (è molto importante che il riso diventi colloso, o il vostro sushi cadrà letteralmente a pezzi!).

PREPARAZIONE DEI NIGIRI:

Quando il riso sarà completamente freddo, bagnatevi le mani e formate delle palline di riso, schiacciatele per creare una forma allungata.
Spennellate il retro del salmone di wasabi (pochissimo, se troppo ha un sapore sgradevole) o con della salsa di soia, ma questo passaggio non è indispensabile. Mettete il salmone sulla mano e adagiateci sopra le palline allungate di riso, schiacciando molto delicatamente.


Ora riponetelo in frigo per almeno 10 minuti (ma potete lasciarlo anche per qualche ora).
Servite accompagnando con della salsa di soia.

P.S. In questo caso è stato il mio fidanzato a creare i nigiri, sono fortunata vero??? :)

Buon appetito a tutte/i!!!

4 commenti:

  1. :-) ma bravi! :-)

    Un abbraccio, cara!

    RispondiElimina
  2. Ben arrivata!!! Sei partita proprio bene, mi copio subito questa ricettina.
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  3. Ciao bevenuta fra noi adoro il sushi copio la tua ricetta

    RispondiElimina