domenica 20 novembre 2011

TORTA DI MELE E NOCI AL PROFUMO DI COCCO - senza lattosio

La domenica sera ci assale sempre un po’ di malinconia ... Lunedì è vicino e si torna a lavoro. Questa sera, domenica appunto, ho deciso di allietare il lunedì mattina con un dolce molto buono ma leggero.
Diciamo che è una torta “inventata” da me quando sono venuta a sapere della mia intolleranza ai latticini. Potete comunque provarla anche con il latte, se non vi da fastidio, ma considerarla comunque light, in quanto il burro non è presente. Una torta soffice, leggera ma comunque gustosa. Una buona idea per un dolce risveglio.

INGREDIENTI:

Farina 300 gr.
Fecola di patate, 100 gr.
Uova, 4
Fruttosio, 200 gr. (in alternativa zucchero, 250 gr)
4 cucchiai di miele
Olio extravergine di oliva, 4 cucc.
Latte di soia, 50 ml.
1 pizzico di sale
2-3 mele sbucciate e grattuggiate
Noci, 50 gr.
Lievito per dolci, ½.
Farina di cocco (opzionale) 









PREPARAZIONE:

Innanzitutto sbucciare, lavare, e grattugiare le mele, rendendole à la julienne.
Dividere gli albumi dai tuorli, unire ai tuorli tutto lo zucchero e agli albumi un po’ di succo di limone e montarli. Quando i due composti risultano ben spumosi, unirli aggiungendo le chiare montate ai tuorli, dopodiché aggiungere il latte, l'olio, il miele, il sale, la farina e la fecola setacciate e mezza bustina di lievito per dolci, amalgamando velocemente ma con delicatezza, onde evitare che il composto sgonfi. Alla fine unire le noci spezzettate e mescolare ancora, magari con l’aiuto di una frusta elettrica.
Foderare una teglia con carta da forno, versare il composto, posizionare sopra di esso le mele grattugiate molto delicatamente e guarnire con delle noci intere. Se si vuole, si può aggiungere sopra del fruttosio, come fosse zucchero a velo, che dona alla torta una gradevole crosticina ambrata.
Infornare in forno caldo a 160 gradi per 40-45 minuti. Controllare il livello di cottura con uno stecchino: inserirlo nel dolce, se risulta umido, il dolce non è ancora pronto. 
Alla fine è possibile spolverizzare zucchero a velo o farina di cocco, per far aderire la farina spennellare la parte superiore del dolce con del miele, bagnando sovente il pennello (in questo caso, ho utilizzato questo secondo procedimento).
Buon appetito!

7 commenti:

  1. che meraviglia questa torta.. me ne prenderei una fetta molto volentieri!!!
    Paola

    RispondiElimina
  2. mi sembra buono! per lunedì mattina è un toccasana!!!
    un saluto

    RispondiElimina
  3. si. si ho provato gli gnocchi al sagrantino ho fatto anche la mia ricetta personale la vuoi vedere?http://lericettedei5mondi.blogspot.com/2011/10/gnocchi-al-vino-sagrantino-passito.html
    ma da che parte stai!?
    baci

    RispondiElimina
  4. Grazie, ho letto, ma quelli che faccio io di solito sono completamente diversi :) Poi posterò la ricetta.

    Umbria centrale ;) e tu?

    RispondiElimina
  5. Siamo di Gubbio, per info guarda il ns. sito www.i5mondi.it
    baci

    RispondiElimina
  6. mi piace tanto, e poi è light!!!!!! :-)

    RispondiElimina